REFERENDUM AUTONOMIA MARONI: “BATTAGLIA DI TUTTI”

A poco più di un mese dal referendum sull’autonomia di Lombardia e Veneto, l’antipasto più sostanzioso prima delle elezioni regionali lombarde del 2018, Roberto Maroni, presidente di Regione Lombardia, nuovamente candidato alla massima carica regionale e investitore politico di maggioranza del quesito referendario, si appella all’unità di intenti. A margine di un incontro a sostegno del referendum ha dichiarato: “Vorrei che, per una volta, forse per la prima volta nella storia della Lombardia, tutti i rappresentanti delle forze politiche a prescindere dalla propria appartenenza si schierassero a favore di una iniziativa che potrà portare grandi vantaggi per tutti. Lasciamo da parte i colori politici e le questioni elettorali, che non c’entrano nulla”.

Secondo Maroni, dunque, quella del referendum è una battaglia che prescinde da politica e partiti.

Referendum autonomia Maroni
Roberto Maroni. Crediti foto: sito Regione Lombardia.

Una battuta anche sulle prossime elezioni regionali: “Le elezioni regionali sono nel 2018, in primavera, ma da qui ad allora non ho nessuna intenzione di utilizzare l’esito del referendum per fare campagna elettorale, perché non è la mia battaglia ma è una battaglia comune a cui credo moltissimo. Cosa cambierebbe con la vittoria del sì al referendum per l’autonomia della Lombardia? Se vinciamo il referendum sono disponibile ad aprire la trattativa con il Governo con tutti coloro che hanno sostenuto il referendum, cominciando con i comitati per il Sì costituiti dagli amministratori, dai sindaci, da Giorgio Gori”.

Autore: Admin [AM]

L’admin [AM] di Elezioni Lombardia 2018 intende raccontare le elezioni regionali in Lombardia del 2018. Se vuoi saperne di più: info@eevacomunicazione.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *